fbpx

Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Ultime notizie:

Rilancio Lombardia: Nuovi indennizzi anche per gli agenti di commercio

 

 

Rilancio Lombardia, i settori di sostegno

Rilancio Lombardia è un intervento di sostegno per alcuni operatori che sono stati esclusi dal Bando "SI Lombardia" del 17 novembre 2020. Sono stati inseriti tra i beneficiari anche gli operatori della filiera degli eventi, del turismo, dello sport, della cultura e dello spettacolo e dei servizi alla persona. Tutti settori che registrano anche una particolare densità di operatori che svolgono la loro attività anche in forma professionale con partita Iva”.
Nei provvedimenti sono poi state aggiunte alcune attività di commercio all’ingrosso di prodotti primari dello sport e della ristorazione che continuano a subire restrizioni.
Con la stessa logica, vengono ricompresi nel perimetro degli interventi anche alcune categorie di intermediari. Tra questi alcune categorie di agenti di commercio, rappresentanti e alcune attività artigianali.
Introdotta anche la filiera del design e dei servizi fotografici, oltre a quella dei servizi per eventi, comunicazione, marketing e pubblicità. Sono comprese anche le attività dei giornalisti indipendenti.
Queste filiere potranno fare la loro domanda di sostegno di Regione Lombardia, partecipando all’Avviso 1 bis. Questo atto sarà ancora caratterizzato da un procedimento amministrativo molto semplificato e veloce nella sua esecuzione. Così come lo è stato l’Avviso 1

Scheda

  1. Valutazione del fatturato

Superato il meccanismo nazionale di valutazione del fatturato del solo mese di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019. Gli Agenti di Commercio ammessi al Bando devono avere avuto un calo di fatturato di almeno un terzo da misurare sul periodo marzo-ottobre 2020, confrontato con il medesimo periodo marzo-ottobre 2019. Tale requisito non è richiesto ai lavoratori autonomi che hanno avviato la propria attività dal 1° gennaio 2019.

  1. ‘No click day’

Con il meccanismo delle finestre dedicate alle diverse filiere, si è voluto evitare il click day. Tutte le domande presentate regolarmente saranno accolte.

  1. Semplificazione

Con tutti gli strumenti possibili si è cercato di semplificare la vita degli operatori. È consentito di poter fare domanda anche autocertificando la regolarità del Durc (Documento unico regolarità contributiva).

  1. Subito i sostegni

Poter procedere speditamente alle liquidazioni. Sono già in fase di esecuzione i pagamenti relativi ai primi 28 mln assegnati alla prima fase di ‘Sì Lombardia’ (Avviso 1).

Gli agenti di commercio beneficiari

Codice ATECO

Finestra avviso

Data e orario apertura bando

Filiera dei beneficiari

46.15

5

11/12/2020 ore 11

Intermediari del commercio di mobili, articoli per la casa e ferramenta

46.16

5

11/12/2020 ore 11

Intermediari del commercio di prodotti tessili, abbigliamento, pellicce, calzature e articoli in pelle

46.17.05

5

11/12/2020 ore 11

Agenti e rappresentati di bevande e prodotti similari

46.17.06

5

11/12/2020 ore 11

Agenti e rappresentanti di prodotti ittici freschi, congelati, surgelati, conservati e secchi

46.18.91

5

11/12/2020 ore 11

Agenti e rappresentanti di attrezzature sportive; biciclette

46.18.98

5

11/12/2020 ore 11

Procacciatori d'affari di attrezzature sportive, biciclette e altri prodotti nca

46.17.02 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di carni fresche, congelate, surgelate, conservate e secche; salumi
46.17.03 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di latte, burro e formaggi
46.17.04 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di oli e grassi alimentari: olio d'oliva e di semi, margarina ed altri prodotti similari
46.17.07 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di altri prodotti alimentari (incluse le uova e gli alimenti per gli animali domestici); tabacco
46.18.93 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di articoli fotografici, ottici e prodotti simili; strumenti scientifici e per laboratori di analisi
46.18.94 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di saponi, detersivi, candele e prodotti simili
46.19.01 1 18/12/2020 ore 11 Agenti e rappresentanti di vari prodotti senza prevalenza di alcuno

 

NB: I codici ateco evidenziati in giallo sono stati inclusi a seguito della delibera della Giunta Regionale di Regione Lombardia del 16 dicembre 2020. La nuova dotazione complessiva è di € 30.951.816

 

Quando posso presentare la domanda?

L’Avviso 1 ter aprirà venerdì 18 dicembre alle ore 11.00 con chiusura mercoledì 23 dicembre alle ore 13.00.

 

Quali sono i requisiti necessari? 

Possono presentare domanda in risposta al presente avviso gli agenti di commercio in possesso dei seguenti requisiti di ammissibilità:

1. Essere iscritti al Registro delle Imprese e risultare attivi;

2. Avere una sede operativa attiva in Lombardia;

3. Trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni:
- Avere subito un calo di fatturato di almeno un terzo nel periodo marzo-ottobre 2020, rispetto al medesimo periodo del 2019;
- In alternativa, essere state costituite a partire dal 1° gennaio 2019 (per tali imprese, infatti non è richiesto il requisito del calo del fatturato);

4. Essere operanti nei settori riportati nella tabella di cui sopra, sulla base del proprio codice ATECO primario;

5. Non trovarsi in una procedura concorsuale per insolvenza;

6. Non avere alcuno dei soggetti di cui all’art. 85 del D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159 (c.d. Codice delle leggi antimafia) per il quale sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art. 67 del citato D.Lgs.

I requisiti di ammissibilità dovranno essere posseduti alla data di presentazione della domanda. Le imprese dovranno, altresì essere in regola con gli obblighi contributivi, secondo le disposizioni legislative vigenti

Misura del contributo

Per gli agenti di commercio sopracitati l’importo del contributo è di 1.000 euro. Le domande saranno selezionate tramite procedura automatica ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 123/98. Le domande in possesso dei requisiti di ammissibilità sono finanziate in ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

Come si presenta la domanda ?

Regione Lombardia, con comunicato del Responsabile del procedimento pubblicato sul portale istituzionale www.regione.lombardia.it e sul sistema informatico www.bandi.regione.lombardia.it, sospenderà lo sportello qualora il valore delle agevolazioni richieste con le domande pervenute sia superiore del 10% rispetto alla dotazione finanziaria, per ciascuna finestra di presentazione. Le domande protocollate che eccedano la dotazione finanziaria saranno poste in lista di attesa. Le domande in lista d’attesa potranno accedere al contributo solo qualora si rendessero disponibili le necessarie risorse a valere sulla dotazione finanziaria in esito all’istruttoria delle domande presentate su tutte le finestre e utilizzando gli eventuali residui

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente tramite il sistema informatico “Bandi Online” di Regione Lombardia.

Prima di procedere con la presentazione della domanda è necessario effettuare la “Registrazione preventiva a Bandi Online”.

Nel caso in cui non sia già profilato, il richiedente deve:
• Registrare una persona fisica come utente, al fine del rilascio delle credenziali di accesso al sistema informatico (la registrazione deve essere effettuata dal titolare/legale rappresentante dell’impresa oppure dalla persona incaricata della compilazione della domanda in nome e per conto di questo);
•Provvedere alla profilazione dell’impresa richiedente, inserendo tutti i dati richiesti dal sistema, ponendo particolare attenzione alla correttezza del codice ATECO primario;
• Attendere la validazione del profilo (i tempi di validazione potranno richiedere, a seconda della modalità di registrazione e profilazione utilizzata, fino a 16 ore lavorative).

Nel caso in cui il soggetto richiedente disponga già di un profilo su “Bando Online”, è necessario verificare la correttezza e l’aggiornamento delle seguenti informazioni:

• Data inizio attività;
• Data costituzione
• Numero di Iscrizione al Registro delle Imprese
• Partita IVA
• Natura giuridica
• Stato attività
• PEC
• Descrizione codice ATECO primario;
• Codice fiscale rappresentante legale;
• Nome e cognome rappresentante legale;

La verifica dell’aggiornamento e della correttezza dei dati presenti sul profilo all’interno del sistema informatico è a esclusiva cura e responsabilità del soggetto richiedente.

Al fine di evitare un sovraccarico della piattaforma e i conseguenti ritardi nell’elaborazione delle domande è caldamente raccomandato che la registrazione di un nuovo soggetto e la verifica dei dati degli utenti già profilati sia effettuata prima della data di apertura delle finestre per la presentazione delle domande di contributo. L’accesso al sistema informatico per la presentazione della domanda potrà essere effettuato:

• Tramite identità digitale SPID;
• Tramite Carta Nazionale dei Servizi (CNS) con PIN dispositivo;
• Tramite credenziali di accesso (nome utente e password).

Per semplificare la concessione del contributo e consentire la massima celerità al procedimento così da erogare il contributo entro dicembre, sulla base di quanto previsto dall’articolo 18 “Autocertificazione” della Legge 7 agosto 1990, n. 241 s.m.i., i requisiti soggettivi e oggettivi dei beneficiari saranno oggetto di dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e saranno poi verificate secondo le modalità previste dal suddetto DPR 445/2000. In particolare, il rappresentante legale o titolare dell’impresa richiedente dovrà:

Dichiarare il possesso dei requisiti di ammissibilità

Verificare che l’ATECO primario dell’impresa, come risultante presso il Registro delle Imprese, corrisponda con quello proposto dal sistema informatico e, in caso di discordanza, procedere manualmente alla correzione: le domande che conseguentemente alle verifiche istruttorie non riportino correttamente l’ATECO primario come risultante presso il Registro delle Imprese saranno dichiarate inammissibili;

• Inserire l’IBAN, verificando con estrema cura con la propria filiale di credito le coordinate corrette da inserire in domanda per consentire l’effettivo accredito del contributo.

I richiedenti sono responsabili della correttezza delle informazioni indicate nella domanda.

Conclusa la compilazione della domanda, laddove l’accesso e la compilazione della domanda sia stato effettuato direttamente dal legale rappresentante o titolare dell’impresa tramite SPID o tramite CNS con PIN, la domanda potrà essere direttamente inviata e protocollata, senza necessità di firma elettronica. Laddove l’accesso sia effettuato dal legale rappresentante o titolare dell’impresa tramite nome utente e password, oppure l’utente compilatore della domanda non corrisponda con il legale rappresentante o titolare dell’impresa, sarà necessario:

• Scaricare la “Domanda di partecipazione”, generata dal sistema informatico;
• Sottoscrivere, da parte del legale rappresentante o titolare dell’impresa, la domanda con firma elettronica;
• Ricaricare la domanda sul sistema informatico per poi procedere con l’invio al protocollo.

Ogni impresa richiedente può presentare una sola domanda ai fini della concessione del contributo

Al termine dell’istruttoria, il Responsabile del procedimento procederà con propri provvedimenti alla concessione e liquidazione dell’agevolazione. Conseguentemente la tesoreria regionale procederà con le erogazioni. Il termine massimo di conclusione del procedimento per ciascuna domanda, comprensivo dell’erogazione, sarà di 30 giorni a decorrere dalla presentazione della domanda medesima. Sull’erogazione dell’agevolazione è applicata una ritenuta d’acconto del 4% sulla base della normativa vigente.

Per ulteriori informazioni sulla misura puoi contattare una nostra sede Fnaarc della Lombardia (https://www.fnaarc.it/dove-siamo/lombardia.html)

Per assistenza informatica:

• Numero verde: 800.131.151

• Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Link utili

Enasarco ConfCommercio

F.N.A.A.R.C. - Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio
Corso Venezia, 51 - 20121 Milano
tel. +39 (02) 76 45 191   fax +39 (02) 76 00 84 93
Codice Fiscale 80057310155 - Privacy - Cookies Policy