fbpx

Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Ultime notizie:

IVA

E’ stata posticipata al 12 giugno la trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al primo trimestre 2017. Si tratta di un sospiro di sollievo, non solo per i contribuenti ma anche per i professionisti come gli agenti di commercio.

L’annuncio è stato dato dal MEF attraverso un comunicato stampa, nel quale viene precisato che il D.P.C.M  “è stato firmato dal Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e dal Presidente Paolo Gentiloni, è stato registrato dalla Corte dei Conti ed è in via di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale”.

Anche se manca la pubblicazione in Gazzetta, la proroga è di fatto ufficiale.

Ma cosa è stato rimandato?

E’ stato rimandato il termine entro cui i contribuenti dovranno cimentarsi con il primo invio dei dati delle liquidazioni periodiche Iva, adempimento introdotto dall’articolo 4 comma 2 del D.L. 193/2016, a decorrere dall’anno 2017.

In proposito, si ricorda che sono esonerati dall’adempimento i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Ivao all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le predette condizioni di esonero.

A regime la comunicazione in esame dovrà essere presentata, esclusivamente per via telematica (direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati), entro l’ultimo giorno del secondo mese successivoad ogni trimestre, ad eccezione della comunicazione relativa al secondo trimestre che deve essere presentata, invece, entro il 16 settembre e di quella relativa all’ultimo trimestre che deve essere presentata entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.

Periodo* Comunicazione periodiche Iva 2017 Comunicazione periodiche Iva 2018
I trimestre 12 giugno 2017 31 maggio 2018
II trimestre 18 settembre 2017(il 16/09 cade si sabato) 17 settembre 2018(il 16/09 cade di domenica)
III trimestre 30 novembre 2017 30 novembre 2018
IV trimestre 28 febbraio 2018 28 febbraio 2019
*l’invio della comunicazione è trimestrale, a prescindere dalla periodicità delle liquidazioni periodiche.

Infine, appare utile sottolineare che l’omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche è punita con sanzione amministrativa da euro 500 a euro 2.000.

La sanzione è ridotta alla metà se la trasmissione viene effettuata entro i 15 giorni successivi alla scadenza stabilita, ovvero se, entro il medesimo termine, viene effettuata la trasmissione “corretta” dei dati.

Tratto da ecnews.com

Link utili

Enasarco ConfCommercio

F.N.A.A.R.C. - Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio
Corso Venezia, 51 - 20121 Milano
tel. +39 (02) 76 45 191   fax +39 (02) 76 00 84 93
Codice Fiscale 80057310155 - Privacy - Cookies Policy