fbpx

Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Ultime notizie:

 

GLI AGENTI DI COMMERCIO E IL SETTORE DELLA TERMOIDRAULICA

 

Intervista a Francesco Fantazzini, vice presidente di FNAARC

 

 

In tempi di pandemia, in cui l’incertezza regna sovrana e l’economia sembra sempre sospesa tra minacce di chiusura totale e piccole parziali riaperture, nel settore della termoidraulica alcune misure economiche sembrano ottenere un buon riscontro. È questo il caso degli incentivi che prevedono uno sconto in fattura, così come quello previsto dal DL 34/2020, il cosiddetto Decreto Rilancio, che agli articoli 119 e 121 ha stabilito la possibilità per il cliente finale di trasformare la detrazione in uno sconto del 65% sul prezzo finale. Francesco Fantazzini, vice presidente di FNAARC, Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio, l’istituzione maggiormente rappresentativa della categoria, aderente a Confcommercio, spiega: «Questa è stata una buona intuizione per convincere molti privati a rimettere mano agli impianti: la prospettiva di uno sconto subito, piuttosto che una detrazione sulla dichiarazione dei redditi diluita in dieci anni, rappresenta del resto un vantaggio non da poco, che in molti stanno cogliendo». Ragion per cui gli Agenti di commercio del settore termoidraulico stanno tenendo botta alla contrazione di altri segmenti di mercato che stanno molto soffrendo a causa degli effetti economici dell’emergenza. «Nel nostro mondo le agenzie più strutturate hanno tenuto, soprattutto quelle che lavorano con i grossisti, a differenza di chi opera principalmente in autonomia e ha per clienti direttamente gli idraulici».

 

E così, a fronte di un calo del 40% stimato al 30 aprile 2020, a fine anno si sono notati anche dei segni più, dovuti però anche alla selezione naturale data purtroppo dalla cessazione di alcuni competitor. Per continuare a carburare, in vista di una ripresa che si spera più spinta quando il piano vaccini sarà in fase avanzata e la fase emergenziale dovuta alla pandemia comincerà sperabilmente ad alleggerirsi, sono auspicabili altri interventi di agevolazione, come quello in vista in ambito idrotermosanitario che dovrebbe riguardare rubinetti e sistemi di filtrazione. «L’importante è che la formula adottata sia quella dello sconto in fattura – ribadisce il vice presidente di FNAARC – Come categoria chiediamo però anche misure specifiche a nostro sostegno da parte del Governo: in primis, la determinazione di ristori rispondenti alla reale situazione e che mostri di avere contezza del sistema di fatturazione e riconoscimento delle provvigioni peculiare del nostro comparto».

 

Presupposti per aiutare molti Agenti di commercio a tenere duro ancora per un po’ di tempo, anche in attesa anche di misure in tema di riscaldamento e condizionamento che saranno con tutta probabilità inserite nel Recovery Plan che l’Italia presenterà prossimamente a Bruxelles e che sono destinate a generare delle opportunità per gli Agenti di commercio. «Nel frattempo continuiamo a investire anche sulla formazione, attraverso riunioni tecniche e webinar, ma tenendoci cara la possibilità di continuare a svolgere incontri con i clienti in presenza, per noi condizione imprescindibile per operare».

Link utili

Enasarco ConfCommercio

F.N.A.A.R.C. - Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio
Corso Venezia, 51 - 20121 Milano
tel. +39 (02) 76 45 191   fax +39 (02) 76 00 84 93
Codice Fiscale 80057310155 - Privacy - Cookies Policy